Valeria Marini, ben 3 aborti nella sua vita

Valeria Marini, ben 3 aborti nella sua vita

Da poco è uscito il libro di Valeria Marini, Lezioni Intime, che con tocco maestro ripercorre i fatti salienti della sua vita.

Una sorta di ibrido tra una biografia ed un romanzo rosa che però lascia trapelare un quadro di Valeria ben diverso da quello della bambolona bionda e un po’ svampita che siamo abituati a conoscere.

Tre gravi episodi nella sua “biografia rosa”, che fanno emergere tre ferite ancora aperte in lei, come nel cuore di una qualunque donna costretta ad abortire.

“La prima volta che sono rimasta incinta avevo 14 anni, lui era un uomo di 30 anni che faceva il libraio. Ero troppo giovane per diventare madre e quindi abortii e sicuramente quel figlio avrebbe dato un’impostazione tutta diversa alla mia vita!”

Ma quando non aveva più 14 anni ed era di certo ben pronta a diventare madre, la Marini deve tornare a fronteggiare nuovamente questa difficile situazione.

Ero con Vittorio già da tempo quando il ciclo mi è ritardato di un mese, ero certa di essere incinta, ma una sera, dopo l’ennesima lite furiosa ho avuto una fortissima emorragia, e non sono manco andata in ospedale.
Ed anche quando tempo dopo ero ormai convinta e totalmente proiettata a voler diventare madre, qualcosa andò storto. Rimasi incinta e quando andai da Vittorio per comunicargli la splendida notizia lui mi rispose “Ed ora come andremo in barca?” Decidemmo, quindi, che non avrei tenuto il bambino ed abortii…”

Scelte difficili e non certo condivisibili d atutti, ma sorprende sempre scovare il lato oscure dei vip nostrani, specie quando più che oscuro è proprio nero come la pece!

Comments

comments